ITINERARI ESCURSIONISTICI   ●   POLIZZI GENEROSA   ●   PARCO DELLE MADONIE

A passo lento tra i monti di Polizzi Generosa, nel Parco delle Madonie

© Testo e foto di Vincenzo ANSELMO

Polizzi, trovandosi su un'alta rupe che si prolunga dalle pendici di Monte San Salvatore, è un ideale punto di partenza per numerose passeggiate escursionistiche nelle Madonie meridionali e centro-occidentali. La cittadina conserva un pregevole tessuto urbano ed è ricca di storia, arte e cultura. Questo fa si che durante la permanenza nel luogo ogni viaggiatore curioso che ama camminare può alternare escursioni mattutine dal notevole interesse naturalistico, paesaggistico ed etno-antropologico nel parco, con passeggiate pomeridiane e serali tra i stretti vicoli e gli improvvisi slarghi del piccolo borgo, sempre in grado di svelare piacevoli scorci, imponenti palazzi e chiese ricche di opere d'arte dal notevole valore artistico.
C'è ancora di più: la generosità di Polizzi si manifesta anche a tavola. Si può, quindi, finire la giornata andando alla scoperta dei prodotti tipici come lo Sfoglio di Polizzi, una torta a base di formaggio fresco; i nucatuli, dei biscotti a base di nocciole; i numerosi piatti a base di fagioli Badda di Polizzi, Presidio SlowFood; il cunigghiu, un piatto a base di verdure, a dispetto del nome, che si prepara nel periodo natalizio e tanto altro ancora.
Gli itinerari escursionistici presentati sinteticamente di seguito, alcuni dei tanti, si snodano a partire dalla SP 119 che da Polizzi Generosa sale verso il cuore del Parco delle Madonie, Piano Battaglia, e permettono di scoprire gran parte delle peculiarità di quest'area protetta, una delle più interessanti della Sicilia.

POLIZZI GENEROSA - SANGUISUCHE - VALLONE MADONNA DEGLI ANGELI
Da Polizzi ci si dirige verso la periferia est e si prende la SP 119. Dopo circa 1 km si segue la strada sterrata che sale verso la Casa Sanguisuche. Qui si abbandona la sterrata e si sale lungo un sentiero che regala ampie panoramiche verso la Sicilia centro-meridionale. Ripresa di nuovo la strada sterrata si continua in salita per 1300 metri circa quando si imbocca, sulla sinistra, uno stretto sentiero. Da qui si procede a mezza costa lungo le pendici di Monte Cavallo e Monte Scalone, aree dove si ammirano, tra l'altro, piante endemiche come la ginestra di Cupani e il cardo di Boccone. Aggirate le pendici occidentali di Monte Scalone si entra nell'area del Vallone Madonna degli Angeli dove crescono alcuni degli ultimi esemplari al mondo di Abies nebrodensis.

PIANO NOCE - TIMPI A MIANNULA - LA PADELLA
Raggiunto il km 6 della SP 119, si prende la strada sterrata che scende fino al Vivaio di Piano Noce e si procede verso il Vallone San Nicola. Superata una sbarra si inizia a salire in un ambiente caratterizzato da macchia mediterranea, attraversando le cosiddette Timpi a Miannula. Si supera il selvaggio Vallone Inferno e continuando a salire si raggiunge il pianoro di Roccasella dove si trovano i resti di un interessante màrcatu. Da qui si procede per un breve tratto verso sud per ammirare, facendo molta attenzione e rimanendo lontani dal precipizio, La Padella.

QUACELLA - VALLONE MADONNA DEGLI ANGELI - SANTUARIO DELLA MADONNA DELL'ALTO
Dal cancello del demanio forestale di contrada Quacella, all'altezza del km 8,3 della SP 119, si segue la strada sterrata che in breve esce dal bosco di conifere regalando una magnifica panoramica sulle Serre di Quacella, definite dallo studioso Michele Lojacono Pojero “Alpi Siciliane”. Si procede in un'area dove crescono numerose piante endemiche o rare. Raggiunta una curva a gomito si lascia la carrareccia e si procede lungo un sentiero che attraversa l'area di indigenato dell'endemico Abies nebrodensis. Ripresa più in alto la strada sterrata, si procede raggiungendo Piano Grande dove si trova un bivio. A sinistra si sale per Monte San Salvatore, mentre procedendo a destra si raggiunge, dopo 2,8 km circa, il Santuario della Madonna dell'Alto.



QUACELLA - PIANO BATTAGLIA - MONTE MÙFARA
Dal km 10,3 della SP 119, con in vista una bella panoramica della Quacella, si sale per una stradina e oltrepassate alcune villette e degli abbeveratoi si arriva al suggestivo Piano Trifoglio. Da qui si abbandona la strada in terra battuta e si prende il sentiero che si addentra nella faggeta. Oltrepassata Portella Arena si arriva a Piano Battaglia. Percorsa l'intera polje si inizia a salire seguendo la pista di servizio all'impianto di risalita. Spettacolari le panoramiche che si godono da Monte Mùfara.

PORTELLA COLLA - PIANO CERVI - CASA DI MASTRO PEPPINO
Raggiunto il bivio di Portella Colla, all'incrocio tra la SP 119 e la SP 54, si segue la carrareccia che procede in direzione nordovest. Abbandonata la strada sterrata si segue un viottolo in salita che porta nell'ampia e suggestiva valle di Piano Cervi. Da qui si segue una mulattiera sulla sinistra che si addentra nella Valle Marrabilice. Procedendo all'ombra di una fitta faggeta si arriva a Fontana Bianca (sulla sinistra si trova il sentiero che sale a Monte dei Cervi) e si procede sino a riprendere la strada sterrata. Procedendo a sinistra, tra fitte faggete e suggestive radure che regalano ampie panoramiche fino alle Eolie, si arriva alla Casa di Mastro Peppino.

PIANO BATTAGLIA - PIANO PRINCIPESSA - PIZZO CARBONARA
Dalla circonvallazione di Piano Battaglia si prende la mulattiera e, lasciando sulla destra l'inghiottitoio della Battaglietta, si inizia a salire. Dopo un breve tratto di sentiero immerso nella faggeta, si raggiunge un bivio. Procedendo a destra si scende nella Valle di Zottafonda e continuando poi a salire si raggiunge Piano Principessa, al margine della quale si trova la Fossa della Principessa con l'omonimo nevaio.
Se dal bivio si procede, invece, sulla sinistra si arriva, dopo aver superato tratti immersi nella faggeta e tratti esposti, nella valle nota con il nome di Fosse di San Gandolfo. Procedendo tra ampie pietraie si supera un irto pendio e si arriva a Pizzo Carbonara da dove si gode di ampie e spettacolari panoramiche che si spingono fino al cono vulcanico dell'Etna, ai Monti Nebrodi, alle Eolie, ai monti della Conca d'Oro, ai Monti Sicani e il centro della Sicilia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ottobre 2016


Gli itinerari proposti sono ampiamente descritti, illustrati ed integrati con diverse schede di approfondimento nella guida: Madonie a piedi. 24 itinerari escursionistici nelle “Alpi di Sicilia”.






COME ARRIVARE A POLIZZI GENEROSA

Polizzi Generosa si trova nella Sicilia centro settentrionale, in una posizione facilmente raggiungibile con l'auto dalle principali città dell'isola. Da Palermo (distante circa 85 km) seguire l'A19 PA-CT fino allo svincolo di Scillato, quindi la SS 643 che si inerpica in una rigogliosa valle per 18 km circa. Da Catania (distante circa 140 km) seguire l'A19 fino allo svincolo di Tremonselli quindi la SS 120 per 11 km e la SS 643 per altri 4 km.
Gli aeroporti più vicini sono quelli di Palermo-Punta Raisi, distante circa 115 km, e Catania-Fontanarossa, distante circa 140 km. Gli altri aeroporti dislocati in Sicilia sono quelli di Trapani-Birgi, distante circa 200 km, e di Comiso, distante circa 170 km (la maggior parte dei km su strade interne).
Diverse le corse giornaliere degli autobus di linea della ditta SAIS che collegano Polizzi Generosa con Palermo e alcuni dei centri limitrofi (www.saistrasporti.it - Tel. 091 617 11 41).

COSA FARE A POLIZZI A CONCLUSIONE DELLE ESCURSIONI

Passeggiare tra le vie del pittoresco centro storico; sostare nel belvedere di Piazza Trinità dove, condizioni meteo permettendo, si ha la possibilità di ammirare vasti panorami e spettacolari tramonti; visitare il museo archeologico dove si conservano interessanti reperti risalenti al IV - II sec. a.C. e riportati alla luce durante gli scavi nella necropoli di contrada San Pietro; visitare le chiese, soprattutto la chiesa Madre, la chiesa di Santa Margherita, la chiesa di Santa Maria delle Grazie e la chiesa di San Girolamo dove si conservano pregevolissime opere d'arte tra cui il Trittico Fiammingo, l'arca marmorea di San Gandolfo, la splendida Custodia Eucaristica, la più grande custodia lignea di Sicilia; visitare il Museo Ambientalistico Madonita, dove sono esposti, in un antico palazzo nobiliare, numerosi esemplari imbalsamati di fauna siciliana e madonita in particolare.


EVENTI E MANIFESTAZIONI

FESTA DELLA NEVE
Curiosa manifestazione che viene organizzata la terza domenica di luglio di ogni anno dalla sezione CAI di Polizzi Generosa con l'intento di rievocare un antico mestiere oggi del tutto estinto, quello dei nivalori, commercianti di neve. Nel corso della manifestazione si raggiunge Piano Battaglia e poi si sale per irti e pietrosi sentieri fino a Piano della Principessa dove si trova un nevaio e dove spesso si conserva la neve ghiacciata fino in estate. Qui viene poi preparata la granita utilizzando tecniche antiche.


QUANDO ANDARE

In tutti i periodi dell'anno, anzi sarebbe opportuno ritornarci più volte, in tutte le stagioni, perché ogni periodo dell'anno sa regalare emozioni nuove.


PRODOTTI TIPICI E ARTIGIANATO

Polizzi è rinomata per lo Sfoglio, torta a base di formaggio la cui origine si deve all'inventiva delle suore benedettine del monastero di Santa Margherita. Ma questa non è l'unica specialità del luogo. Ce ne sono molti altri tra cui il fagiolo Badda di Polizzi e ilPipiddu pulizzanu, entrambi Presidi Slow Food, e poi ancora il fungo di Basilisco, il pecorino, il caciocavallo e la ricotta per citarne solo alcuni.




DOVE SI TROVA POLIZZI GENEROSA

Dove si trova Polizzi Generosa

PREVISIONI METEO - POLIZZI GENEROSA

INFORMAZIONI UTILI

COMUNE DI POLIZZI GENEROSA
Via G. Garibaldi, 13 - www.comune.polizzi.pa.it - 0921 551600.
UFFICIO INFORMAZIONI TURISTICHE - QUI PARCO
Piazza Umberto I - Tel. 0921 649187
CIVICO MUSEO ARCHEOLOGICO
Via G. Garibaldi, 11 - Tel. 0921 551632 - 0921 551613
MUSEO AMBIENTALISTICO MADONITA
Piazza Castello, 7 - Tel. 329 2250048
PARROCCHIA MARIA SS. ASSUNTA
Piazza Madrice, 1 - Tel. 0921 649094
CARABINIERI
Piazza San Francesco, 1 - 0921 649111
POLIZIA MUNICIPALE
Via San Pietro, 10 - 0921 649691
UFFICIO POSTALE
Piazza Santa Maria degli Angeli, 1 - 0921 688695
BANCA DI CREDITO COOPERATIVO
Via Carlo V, 1 - 0921 688594
FARMACIA CANNATA
Via G. Garibaldi, 61 - 0921 649093
FARMACIA CASSISI
Piazza Umberto I, 4 - 0921 649554
GUARDIA MEDICA
Via Vinciguerra, 37 - 0921 649364
PRONTO SOCCORSO
Ospedale di Petralia Sottana (distante circa 15 km) - 0921 682111
- - - - - - - - - - - - - - -
ALTITUDINE
917 m slm
ABITANTI
3607 (censimento 2011)
NOME DEGLI ABITANTI
Polizzani

QUALCHE CONSIGLIO PER TROVARE E PRENOTARE L'ALLOGGIO

Booking.com

LA GUIDA ESCURSIONISTICA CHE VI AIUTA A SCOPRIRE LE MERAVIGLIE DEL PARCO DELLE MADONIE


Nella guida, ampiamente illustrata, troverete tutto quello che c'è da sapere per mettersi subito in cammino e scoprire i luoghi più affascinanti del Parco delle Madonie. Per saperne di più...